Il massaggio infantile

Oggi volevo parlarvi di un argomento che mi sta particolarmente a cuore, cioè, il massaggio infantile. Ho notato, in tanti anni di professione, che tendiamo sempre a pensare al massaggio come un qualcosa che è destinato solo agli adulti!

Non c’è cosa più sbagliata

Il massaggio nasce proprio dalle prime cure della mamma verso il figlio.

Ha molteplici benefici sullo sviluppo del bambino, rende il rapporto con i genitori intimo e speciale, oltre a favorire il rilassamento e l’acquisizione del ritmo sonno-veglia.

– Massaggiare regolarmente il proprio bambino ha effetti benefici anche per quanto riguarda i dolori legati alla crescita, alle tensioni muscolari e ai fastidi della prima dentizione.

– Vi sentirete utili in un momento dove è tutto difficile e avrete sempre paura di non essere all’altezza, come genitori, anche se è il terzo figlio.

– Il massaggio vi aiuterà a capire le esigenze del vostro bambino, a conoscere meglio il suo corpo e a capirne le esigenze.

– Favorisce, inoltre, la produzione di alcuni ormoni materni favoriscono l’allattamento.

– Procura piacere e divertimento sia al bambino che ai genitori.

– Favorisce lo sviluppo cognitivo

– Genera rilassamento da entrambe le parti stabilendo un equilibrio psico-fisico, che migliorerà di molto la giornata.

 

Quindi il massaggio infantile non fa bene solo al bambino! Questo, ha effetti straordinari anche su voi genitori!

 

Favorisce il Bonding, cioè quel processo di attaccamento fra genitori e figlio, è favorito dal contatto fisico del massaggio che avviene attraverso il tatto.

 

Una delle poche volte che un genitore si avvale del massaggio come metodo “terapeutico” è durante le cosiddette “coliche”, massaggiando in un determinato modo e con sapienza, il pancino del bimbo favorisce la peristalsi aiutando a scongiurare il fastidioso dolore e a migliorare la regolarità intestinale evitando anche la stipsi, così tanto temuta dalle mamme e monitorata.

 

Poi non so per quale strano meccanismo, una volta che il bimbo non è più in “età pannolino”, dove la mamma è abituata a usare oli o creme, subito dopo il bagnetto, si perde, questo “contatto”, questa sana abitudine di massaggiare per creare benessere!

 

Dobbiamo capire che il massaggio non ha età, e si può ricevere a tutte le età.

 

Se anche tu vuoi imparare a massaggiare il tuo bambino con manovre facile ma efficaci, contattami.

Sarà ancora più bello condividere questa esperienza con altre mamme, o padri, per scambiare emozioni e esperienze di vita.

 

Vi aiuterò a scoprire un mondo meraviglioso fatto di:

– Ascolto

– Amore

– Rispetto

– Profumi

– benessere 

 

Loredana.

cell 3337301114
urtis.loredana75@gmail.com
si riceve solo per appuntamento

I commenti sono chiusi