L’importanza di trattare una cicatrice.

Ormai è da anni che tratto le cicatrici con il massaggio!

Molte clienti approdano nel mio studio, disperate, pensando che niente si possa fare per migliorare l'aspetto di quella cicatrice così brutta e dolorosa, che a volte, si portano dietro da anni, senza sapere che esiste un modo per stare meglio, sia esteticamente che fisicamente, quella famosa sensazione di benessere totale che solo un massaggio fatto a dovere riesce a dare!

Perché è importante trattare le cicatrici?

Per chi ha subito un intervento oppure un trauma, dal  quale ha riportato una cicatrice, dovrebbe massaggiarla da subito per evitare la formazione di aderenze o cheloidi

Ci sono diversi tipi di cicatrici, quali:

cicatrici ipotrofiche: dove la pelle è molto sottile, che appaiono come smagliature oppure ustioni; questo tipo di cicatrici può riaprirsi;
cicatrici ipertrofiche: in queste il tessuto si organizza seguendo delle trame “a corde” e sporge dalla pelle;
cicatrici cheloidi: i cheloidi sono lesioni cicatriziali che si formano sulla cute in seguito alle lesioni, in modo esteso e diffondendosi anche nelle zone limitrofe. Si tratta di una patologia in cui si presenta una esagerata produzione di tessuto cicatriziale, e spesso la rimozione del tessuto cheloide viene richiesta a livello chirurgico per motivi estetici.

Trattando in modo adeguato la cicatrice risulterà chiara e liscia, evitando tutte quelle situazioni spiacevoli sopra indicate.

Se anche voi avete una cicatrice che volete migliorare, chiamatemi al 3337301114 per prendere un appuntamento per un consulto.

Loredana.

 

Foto Pixabay

 

I commenti sono chiusi